Destini incrociati

Destini incrociati

Una storia di coraggio e solidarietà, in Trentino, dopo l'8 settembre 1943

Elena Albertini

ePUB

1,8 MB

DRM: hartes DRM

ISBN-13: 9788868762537

Verlag: Curcu Genovese

Erscheinungsdatum: 09.04.2020

Sprache: Italienisch

Bewertung::
0%
5,99 €

inkl. MwSt.

sofort verfügbar als Download

Bitte beachten Sie, dass Sie dieses E-Book nicht auf einem Amazon Kindle lesen können, sondern ausschließlich auf Geräten mit einer Software, die epub-Dateien anzeigen kann. Mehr Informationen

Um dieses DRM-geschützte E-Book lesen zu können, müssen Sie eine Adobe ID besitzen und eine Lesesoftware verwenden, die Adobe DRM verarbeitet. Mehr Informationen

Ihr eigenes Buch!

Werden Sie Autor*in mit BoD und erfüllen Sie sich den Traum vom eigenen Buch und E-Book.

Mehr erfahren
Perché pochi giorni dopo l’8 settembre 1943 arrivarono in Valle di Primiero decine di prigionieri inglesi, alcuni fermandosi, modificando il destino di coloro che diedero loro accoglienza, molti passando oltre, cercando di arrivare in territorio veneto?
Arrivarono da soli o li condusse qualcuno? Quanti erano? Quanti riuscirono a sfuggire ai nazisti? Conosciamo i loro nomi? Chi furono i primierotti che li aiutarono, pagando un pesante scotto per tale gesto di umana solidarietà?
Quanto accaduto non si sarebbe mai potuto svelare nella sua reale dinamica se Elena Albertini, dopo la morte del padre Remo – Presidente della Provincia autonoma di Trento, Presidente del Consiglio regionale del Trentino-Alto Adige e Assessore Regionale all’Industria negli anni Cinquanta e Sessanta –, non avesse trovato nell’archivio personale, cinque fogli ingialliti sui quali era raccontato cosa accadde nel campo prigionieri di guerra di Bellamonte quando, nella confusione seguita all’Armistizio, suo padre prese la solitaria iniziativa di salvare gli inglesi dalla furia nazista. Una storia di coraggio e accoglienza.
Elena Albertini

Elena Albertini

Elena Albertini risiede a Folgaria (TN). Docente di Storia e Filosofia al Liceo classico “A.Pigafetta” di Vicenza dal 1980 al 1991, ottiene il comando presso l’Istituto di Lettere e Filosofia dell’Università di Parma dal 1991 al 1994. È responsabile della formazione del settore giovanile della Società Parma Calcio dal 1993 al 1996. In tale veste ha prodotto un progetto inerente le tematiche formative del settore giovanile presentato al Convegno mondiale dello Sport di Tel Aviv nel 1998. Comproprietaria della società di calcio Hellas Verona dal 1998 al 2007.
Amministratore delegato della P&P Sport Management dal 2003 al 2008.
Attualmente cura l’archivio del padre e coltiva vari interessi nella città natale di Rovereto. È Presidente dell’associazione culturale Conventus e membro del Consiglio di reggenza della Fondazione “Opera Campana dei Caduti”.
Presidente del Lions Host di Rovereto nell’annata 2015-2016. Socio fondatore dell’Associazione “Il Popolarismo”.

Es sind momentan noch keine Pressestimmen vorhanden.

Eigene Bewertung schreiben
Bitte melden Sie sich hier an, um eine Rezension abzugeben.
Suchmaschine unterstützt von ElasticSuite